Il Corso di laurea magistrale si propone di offrire agli studenti una conoscenza approfondita delle discipline del servizio sociale e una robusta preparazione interdisciplinare finalizzata alla comprensione delle strutture di governance entro cui si inseriscono le politiche sociali, con particolare attenzione alle competenze professionali richieste nella loro implementazione nonché all'intreccio di queste competenze con le problematiche connesse alla specificità dei contesti territoriali. Esso si distingue dal triennio di base per la particolare attenzione che offre alle competenze e capacità di programmazione, gestione e valutazione delle politiche sociali. Pertanto il curriculum formativo del Corso di laurea prevede un ventaglio di conoscenze composito ed articolato sul versante specifico delle discipline sociologiche, psicologiche, giuridiche, storico-economiche, educative e formative, medico-sociali, nonché della legislazione e dell'etica professionale. Tutti i laureati dovranno aver acquisito la consapevolezza del ruolo professionale chiamato, a diversi livelli, a svolgere funzioni di progettazione, programmazione e valutazione degli interventi e delle politiche sociali, valorizzando, nel quadro dei vincoli normativi e di una prospettiva di welfare mix, le risorse umane, i gruppi, le associazioni presenti sul territorio. In più essi dovranno dare prova di essere in grado di esprimersi fluentemente, sia per iscritto che oralmente, in almeno una delle lingue ufficiali dell’Unione Europea, oltre all’italiano.

 

Esso si articola in due curricula:

  1. Inclusione sociale

  2. Progettazione sociale

Sbocchi occupazionali:

I laureati nei corsi di laurea magistrale della classe potranno esercitare funzioni di organizzazione, gestione e consulenza a persone, organizzazioni ed istituzioni; tali funzioni potranno riguardare le dinamiche relazionali, la gestione di risorse umane, l'organizzazione delle risorse e delle strutture e la gestione economica di enti, servizi ed organizzazioni, nonché la progettazione delle politiche sociali. I laureati nei corsi di laurea magistrale della classe potranno esercitare attività professionale, previa iscrizione all’albo degli Assistenti Sociali di tipo A, anche autonoma, nelle aree preventivo-promozionali, manageriali, didattico-formative e di ricerca, nonché di aiuto nei processi di inclusione e coesione sociale, di riconoscimento dei diritti sociali.

Coloro che conseguiranno la laurea magistrale potranno accedere ai concorsi per i quali è prevista la qualifica direttiva in programmazione, management e gestione delle politiche sociali presso i Ministeri della Giustizia, del Lavoro, della Famiglia e della Salute, gli Enti locali, le ASL, le Direzioni o i Dipartimenti ministeriali, le strutture private nonché quelle operanti nell'ambito del Terzo Settore. 

Contatta il Coordinatore
Consulta il Piano di Studi

© 2020 Dipartimento di Scienze Politiche |  Cookie Policy |   Privacy Policy

Credits Ph. Fabrizio Reale - Marcello Framondi

  • Facebook Icona sociale
  • Instagram